Eyes

Eyes è il nome della mia Ibanez RG 550 LTD BK che ho comprato nel ’96. E’ troppo lungo spiegarvi il perché di questo nome, ma Flavia sicuramente lo sa… 🙂
Nel 2003, a causa di un disguido, l’ho fatta riverniciare. Il colore però è lo stesso: nero, come quello che aveva quando l’ho comprata che ho voluto specchiato allo stesso modo dell’originale (quanto ha penato il liutaio per farmela così! Ancora mi maledice, sicuramente!). E’ una bella chitarra: manico ben rifinito con rinforzo in mogano al centro (o bubinga?? …vedi le foto!), sottile e veloce.

Pickup DiMarzio

Il 23 Novembre 2006 ho modificato tutto l’impianto elettronico, montando una serie di pickup DiMarzio. Seguendo questo link potrete vedere le varie fasi della lavorazione. Godetevi le foto del mio gioiellino!

DiMarzio Blue Velvet

Leggendo il blog entry che scrissi all’epoca potete vedere che montai al ponte un Tone Zone al ponte, un HS-2 al centro ed un Air Norton al manico. Con il tempo ho sperimentato nuove soluzioni, perché non ero del tutto soddisfatto. La prima cosa che ho voluto cambiare è stato l’HS-2: sempre di non avere un megaswitch, è meglio mettere un single standard al centro! 😉 Così al suo posto ho montato un Blue Velvet. Ottima scelta: da solo fa cagare, ma con le bobine splittate dei due humbucker è spettacolare. Visto che c’ero, ho anche girato l’Air Norton (stile Petrucci) con i poli a vite verso il ponte: esperimento promosso!

DiMarzio Steve’s Special

A questo punto rimaneva un problema: il Tone Zone! Se volete farvi un regalo nella vita, stateci lontano! Nonostante all’inizio ne fossi contento, mi sono ricreduto alla grande: è ingolfato, senza alti, è versatile come un trattore (cioè non lo è!). Ho cercato per un po’ l’alternativa ed alla fine la scelta è caduta sullo Steve’s Special. Ora ci siamo!!! :mrgreen:

DiMarzio: pot e switch

Dopo aver montato i nuovi pickup, ho anche montato due nuovi potenziometri ed un nuovo switch (sempre DiMarzio). Adesso la chitarra è a lucido… ed il suono è quello giusto! :D

DiMarzio Breed

Ogni tanto bisogna cambiare. E così lo Steve’s Special ha lasciato il posto ad un Breed DP166BK F-Spaced! Rock on!!!  :mrgreen:

2 thoughts on “Eyes”

  1. innanzitutto complimenti..

    una domanda visto che anche io mi sono appena ri-comprato la mia vecchia 550Ltd e ho già ordinato un po’ di amenicoli per customizzarla.. nella confezione dei pickup le molle e le viti sono sempre comprese o bisogna conservare quelle della chitarra? scusa, ma nelle varie foto non si vede questo particolare..

    grazie in anticipo
    samuele
    ps. scusa ma ne approfitto della tua competenza per chiederti altre due robette, visto che ci sono:

    – come pickup centrale ho ordinato un dimarzio FS-1 e come hum la classica combinazione tone zone e air norton.. il centrale va sempre ordinato con polarità invertita anche se è della stessa marca degli altri due? si sì, per che motivo? si può ordinare normale e al limite invertire solo i fili?
    – i pot dimarzio hanno l’alberino (shaft) più grosso rispetto agli originali Ibanez? (lo chiedo perchè se è così probabilmente bisogna cambiare anche le manopole, credo)

    grazie mille in anticipo..ciao

  2. Ciao Samuele,
    cerco di rispondere a tutte le tue domande.

    Per quanto riguarda i pickup, generalmente sono corredati da viti e molle. Non credo di ricordare un singolo produttore che non faccia (ed io ne ho provati un po’ tra DiMarzio, Seymour Duncan, EMG ed altri piu’ esoterici!). Quindi non dovresti avere problemi nel caso avessi perso parte del corredo originale.

    Per quanto riguarda il pickup centrale, non credo che ti serva a fase invertita quando lavora con gli humbucker. Ricordati semplicemente di provare la chitarra prima di rimontarla completamente perche’ potresti effettivamente avere bisogno di invertire i cavi del single coil per evitare problemi di fase (ed e’ meglio non smontare la chitarra 65845864564 volte senza motivo, no?). Piccola nota: la marca non ha nessuna influenza sui magneti e sulla loro polarita’. Del resto mi e’ capitato di avere chitarre (o aver riparato) chitarre ibride (ad esempio, sulla mia LP standard attualmente ho un DiMarzio e l’originale Gibson senza problemi).

    Per quanto riguarda i pot DiMarzio (ottima scelta, la qualita’ si vede appena lo usi la prima volta!), hanno sicuramente l’alberino di dimensione diversa da quelli originali Ibanez. Non ricordo se piu’ piccolo o piu’ grande, onestamente, ma ricordo chiaramente che questo fu il motivo per cui comprai due nuove manopole alla chitarra (di cui sono molto contento, perche’ sono piu’ basse di quelle originali e di colore cromato, invece di che cosmoblack). Lo stesso vale per il pomellino del selettore, se hai comprato anche quello.

    Nota finale: fai un lavoro ben pulito, perche’ saldature mal fatte non rendono giustizia a tutto la componentistica nuova! 🙂

    D.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *