Travels

May 2008: UK Trip

E così, per il terzo anno consecutivo, torno in Inghilterra a dare uno quick look around. 🙂
Anche questa volta, tra posti visti da rivedere e posti ancora da conoscere, ho trascorso una bella vacanza. Insieme alla Lally, compagna di questa pazza vacanza. E cosi come lo scorse volte, ho creato la solita galleria fotografica.

Day 1 (May 10th, 2008)

Easyjet ci porta a Bristol: lì Giusi e Jack ci raccattano all’aeroporto e incominciano a scorazzarci in giro per le campagna. Dopo un pranzo ad un tipico pub inglese di campagna (fish&chips per me!), si setta la meta a Stonehedge: il posto è tanto famoso, quanto sovravalutato. Si tratta di alcune pietre conficcate nel terreno, a cui ancora nessun ha dato un significato vero. Ad ogni modo, troppa gente e troppe strade attorno rendono il posto molto diverso da come dovrebbe essere. Comunque è uno di quei posti che vanno visti. Da Stonehedge si passa a Salisbury, a vedere quella che dovrebbe essere la più alta cattedrale d’Inghilterra. Bella fuori, brutta dentro, direi. Sicuramente molto più bella quella di Wells vista lo scorso anno. Comunque anche questo è uno di quei posti a cui una visita non può mancare. Si mangia a Salisbury (anche qui pub inglese… io ho mangiato uovo, prosciutto maiale al forno e ananas al forno). Dopo cena, si torna a Bristol.

Day 2 (May 11th, 2008)

E’ un giorno lungo! 😛 Già vista l’anno scorso, la prima meta è Cirencester, uno dei più grossi insediamenti romani in Inghilterra. Si da uno sguardo veloce alla chiesa centrale (Cathedral of the Cotswolds) e si riparte. Mangiamo un panino veloce per la strada e continuiamo il cammino per la prossima destinazione: Bletchley Park. Si tratta di un posto storico, dove durante la seconda guerra mondiale sono state sviluppate tecniche di apertura del codice di Enigma, che i tedeschi usavano per proteggere le loro trasmissioni e che inglesi prima e americani dopo decodificarono, ponendo le fondamenta per la vittoria anglo-americana della seconda guerra mondiale. Uno dei nomi principali di questo lavoro è quello di Alan Turing, probabilmente uno dei pionieri della informatica moderna Il parco, adesso praticamente un museo storico dedicato alle tecniche di critografia storiche e non solo, possiede le ricostruzioni della Bombe (la macchina che decodificò il codice di Enigma) e di Colossus, quello che è considerato il primo computer programmabile della storia.
Dopo aver visitato il parco (ne vale la pena!), ci dirigiamo verso il B&B (The White Cottage),che abbiamo prenotato vicino Cranfield. Si cena (Sausage&Mash per me) e si va a nanna!

Day 3 (May 12th, 2008)

Si parte presto per vedere Cambridge: c’è bisogno di aggiungere altro? 🙂 Parchi magnifici, college immensi ed una bella aria di città ne troppo grande, ne troppo piccola. Si mangia in un prato e si fa un giretto. Si riparte con destinazione Birmingham: si arriva lì in tempo per fare un giro, cenare e fare qualche foto. La vera meta è il concerto di Satriani & Gilbert alla Symphony Hall. Concerto spettacolare! 😛
Dopo il concerto si riparte e si torna a Bristol.

Day 4 (May 13th, 2008)

Finalmente, al quarto giorno, si guarda Bristol (e ci si riposa un po’).  Si guardano i classici posti in centro: Millenium Square, College Green (e la Holy Trinity Church, Park St e il Wills Memorial. Poi l’Università di Bristol. Pranzo (baguette bacon, chicken and mayo!) e quindi un giro al centro commercial di Broadmead ed al vicino Castle Park. Si torna a casa, si guarda un po’ di TV (è stata anche la vacanza in cui sono riuscito a vedere un po’ di TV!!!) e si mangia indiano.Poi nanna! 😛

Day 5 (May 14th, 2008)

Per me e Lally è il giorno per vedere la città più bella del mondo: Londra! Si parte presto per arrivare a Londra circa alle 11 del mattino. Subito in tube per trovare l’albergo, prendere possesso della camera e ripartire. Il giro sarà molto lungo e parte da The Monument, per andare verso il Gherkin, dove Afaf mi aspetta per mostrarmi il palazzo più figo di Londra! 😛 Si mangia lì, ci si saluta e si riparte: il giro (assurdamente lungo) toccherà nell’ordine: Tower of London, Tower Bridge, City Hall, South Bank, Millenium Bridge, St. Paul’s Cathedral, Fleet St., Covent Garden, Leicester Square, Piccadilly Circus, Trocadero Centre, Trafalgar Square, Buckingham Palace, St. James’s Park, Parliament St. & Parliament Square: Westminster Abbey, Houses of Parliament & Big Ben. Quindi siamo passati sotto il London Eye e con la metro, tornati alla topai… ehm, all’albergo! 🙂

Day 6 (May 15th, 2008)

Con più tempo (quasi tutta la giornata invece che mezza), si parte per girare un altro pezzettino di Londra. Dritti si va a fare un giretto al London Eye. Purtroppo piove! 🙁 A quel punto, lasciato il London Eye, con la metropolitana si va da Harrods (in Knightsbridge)… e lì il tempo passa in fretta. Si pranza e si incomincia a girare: Albert Memorial, Kensington Gardens, Italian Gardens (@Lancaster Gate), Hyde Park, Marble Arch, Oxford Street fino a Tottenham Court Road (e Denmark St). Da lì, in metro si va a Camden Town e da Camden verso Regent’s Park e Queen Mary’s Garden. Il giro è finito… è ora di prendere il treno e tornare a Bristol.

Day 7 (May 16th, 2008)

Dio il settimo giorno si riposò… e pure io! E’ una giornata tranquilla, quella giusta per vedere Brandon Hill Park. Non molto di più: la voglia è poca ed il divano con la TV chiamano! 😛

Day 8 (May 17th, 2008)

E’ l’ultimo giorno: prima di pranzo di nuovo al centro commerciale (giusto per perdere un po’ di tempo). Poi pranzo (arrosto by Jack… slurp) ed un giro verso la zona di Clifton: Victoria Square, Clifton Arcade Gallery e – soprattutto – il Suspension Bridge, simbolo di Bristol. Può bastare il giro è finito… si torna a casa…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *